DanishItalianEnglishGerman

GREEN FRIDAY -25%

usa il codice sconto: GREEN25

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Come usare correttamente gli elettrodomestici

Evitare gli sprechi e aiutare l’ambiente

Fare attenzione in casa ai piccoli gesti quotidiani, come fare correttamente la raccolta differenziata e usare gli elettrodomestici in maniera intelligente equivale ad un grande aiuto per il pianeta.

Ecco perché vogliamo darvi alcuni consigli su come scegliere ed utilizzare gli elettrodomestici al meglio.

Scegliere una buona classe energetica

Per poter risparmiare su energia e bolletta il primo passo è quello di scegliere l’elettrodomestico con attenzione, senza cadere “nel tranello” del prezzo troppo basso. Scegliendo infatti un accessorio economico di classe bassa (come ad esempio la D),  farà aumentare tutti i costi di energia.

Il nostro consiglio è quello di utilizzare apparecchi di classe A, A+ e A++, in modo da fare una spesa più importante sull’acquisto ma che permetterà in futuro di ammortizzare i costi di energia.

Passiamo ora ad elencarvi alcuni consigli per l’utilizzo di ogni elettrodomestico:

IL FRIGORIFERO E IL CONGELATORE

È molto importante impostare le temperature in maniera corretta e sbrinare costantemente entrambi gli elettrodomestici.

La temperatura del congelatore va mantenuta a -18°, mantenerla più bassa infatti non servirà a nulla se non a far aumentare i costi di bolletta.

La temperatura ideale del frigorifero invece, è di 4°.

Per ridurre i consumi al minimo è fondamentale:

  • Tenere sempre sotto controllo le guarnizioni e accertarsi che gli sportelli si chiudano correttamente, in questo modo non ci saranno sprechi di energia.
  • Non inserire all’interno del frigo cibi ancora caldi, questi infatti andrebbero ad innalzare la temperatura dell’apparecchio.
  • Non riempirlo eccessivamente e posizionare i cibi lontano dalle pareti per permettere all’aria di circolare correttamente.

LA LAVATRICE

  • Riempire il più possibile il cestello della lavatrice e farla partire una volta che questa avrà raggiunto il pieno carico, raggruppando ovviamente capi che fanno parte dello stesso lavaggio.
  • Utilizzare programmi rapidi a 30°, oppure, nel caso ci sia la necessità di un lavaggio più lungo è consigliabile usare un programma eco.
  • Fare la lavatrice durante le fasce orarie più convenienti:
    • Fascia F1 →  tra il lunedì e il venerdì dalle 8.00 alle 19.00, è la fascia in cui si registrano i prezzi più alti per il consumo di energia. Quindi da evitare.
    • Fascia F2 → dalle 19.00 alle 8.00 dal lunedì al venerdì, il consumo è più conveniente.
    • Fascia F3  comprende sabato, domenica e giorni festivi, il risparmio è maggiore rispetto alle precedenti fasce.
  • Pulire periodicamente la lavatrice e il filtro.

LO SCALDABAGNO

  • Regolare la temperatura in base alla stagione e alle temperature, ad esempio è consigliabile impostare la temperatura a 60° durante l’inverno e 40° durante l’estate.
  • Far controllare regolarmente lo scaldabagno e non sottovalutare la manutenzione, in modo da non rischiare che ci siano degli sprechi.
  • Preferire la doccia al bagno, in modo da consumare meno acqua possibile.

LA LAVASTOVIGLIE

  • Il primo consiglio per un corretto utilizzo della lavastoviglie è quello di posizionare correttamente le stoviglie in modo da riempirla il più possibile, senza però sovraccaricarla.
  • Favorire lavaggi rapidi e a freddo e rimuovere il più possibile i residui dalle pietanze in modo da non intasare e danneggiare il filtro.

IL MICROONDE

Il microonde è un ottimo alleato in cucina per chi vuole risparmiare sulla bolletta, perché consuma molto meno rispetto al forno tradizionale.

  • È importante prestare molta attenzione al contenitore che viene posto all’interno (non è possibile infatti inserire contenitori in cristallo e o in metallo) e al metodo di cottura consigliato dei cibi, per evitare che questi esplodano all’interno dell’elettrodomestico (come accade ad esempio cuocendo in maniera scorretta le uova).  
  • Un ulteriore fondamentale accorgimento è quello di posizionare il microonde lontano da fonti di calore ed altri elettrodomestici e mantenere libero lo spazio circostante, in modo da consentire una corretta aerazione. 

IL FERRO DA STIRO

  • Stendere gli abiti in maniera precisa ed ordinata è il primo passo per una corretta stiratura, in questo modo si evita il più possibile che si formino delle fastidiose pieghe. 
  • È preferibile evitare l’utilizzo delle mollette se si stendono gli abiti in casa e favorire le grucce specialmente per le camicie.
  • Utilizzare una centrifuga non troppo energica e sbattere l’indumento più volte quando asciutto.

Cosa ne pensate? Eravate già a conoscenza di questi accorgimenti?

Condividi l'articolo

ecologia

Regali ecosostenibili

Idee regalo originali per chi ama l’ambiente! Un regalo ragionato e pensato su misura della persona a cui viene fatto è una grande forma d’amore,

Pronto ad acquistare il tuo Brisco?

visita il nostro shop

brisco in ambiente interno

Benvenuti

BRISCO fai la differenziata con stile

logo brisco colore

Effettua il login